La gioia per la qualificazione in Coppa Italia è ancora palpabile, ma è tempo di voltare pagina: domani sera al PalaSarcedo, eccezionalmente di martedì alle 21, arriva il Lamezia. Una partita molto importante per il Futsal Breganze, obbligato a vincere per mantenersi a stretto contatto dell'ottavo posto. Per l'occasione abbiamo intervistato il capitano, Chiara Cerato, che ci aiuta a fare una panoramica sulla situazione in casa biancorosse a pochi giorni dalla vittoria con il Bisceglie!

FUTSAL BREGANZE – BISCEGLIE FEMMINILE 1-3

Il Futsal Breganze torna tra le prime otto d'Italia. No, non è un sogno, è un traguardo raggiunto con cuore, grinta, determinazione. Un traguardo meritatissimo per le ragazze e per tutto l'entourage biancorosso. E scendono le lacrime, lacrime finalmente di gioia. Il Breganze c'è e sarà presentissimo alle Final Eight in programma dal 21 al 24 marzo in Emilia Romagna. Oltre ogni ostacolo, insieme. Brave ragazze!

Domenica scorsa il Breganze è caduto in casa della Futsal Florentia a cui ha ceduto per 3-1 vendendo però a caro prezzo la pelle. Ma non c'è tempo per rimuginare su ciò che è accaduto: il presente è più importante. Siamo al crocevia di una stagione sicuramente non facile per il Futsal Breganze, ma che può ancora regalare tante emozioni a tutto il popolo biancorosso. A partire da domani sera quando andrà in scena una partita che vale una stagione: mercoledì 6 febbraio alle 20 impossibile mancare al PalaSarcedo. Qui arriva il Bisceglie delle ex Buzignani e Pereira, forte dell'inaspettata vittoria per 5-1 sull'ItalCave Real Statte ottenuta domenica. Qui si gioca l'accesso alle Final Eight di Coppa Italia: uno spareggio, partita secca che in caso di parità al termine dei 40' regolamentari vedrà protrarsi lo spettacolo per altri due tempi da cinque minuti ciascuno. Se il risultato non si sbloccherà ancora...si deciderà tutto alla lotteria dei calci di rigori.

La sconfitta rimediata la scorsa settimana contro il Falconara ha lasciato un segno, ma si volta pagina e domenica il Futsal Breganze va a Firenze in casa della temibile Florentia, quinta della classe con 35 punti, ultima del gruppetto di testa. Sfida tutt'altro che semplice per le ragazze di Zanetti e Centofante, ancora una volta a ranghi ridotti a causa di una squalifica: quella di capitan Chiara Cerato. Si gioca al PalaIsolotto alle 17: un match importante in vista della super sfida che andrà in scena mercoledì prossimo, 6 febbraio, alle 20 al PalaSarcedo quando il Breganze ospiterà il Bisceglie per lo spareggio valido per la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia.

BREGANZE – CITTÀ DI FALCONARA 2-3 (pt: 2-0)

Una sconfitta che brucia, e parecchio. Ad uscire dal PalaSarcedo con i tre punti in tasca è il Città di Falconara, al termine di una partita in cui forse il Breganze meritava qualcosa di più, ma ha pagato a caro prezzo qualche distrazione di troppo in avvio di secondo tempo. Occasione sprecata per le biancorosse per fare un balzetto in avanti: con Bisceglie e Real Grisignano sconfitte, ci si poteva portare a più tre, mentre così si rimane lì, nel gruppetto (ora a 4) fermo a 23 punti composto da Breganze, Bisceglie, Grisignano e Lazio.

Dopo la “prevista” vittoria con la Flaminia Fano, domenica a Sarcedo andrà in scena una sfida da non perdere: il Futsal Breganze affronta il Città di Falconara, quintultima della classe, ma capace di battere il Real Grisignano la scorsa settimana. Una formazione tosta che vanta all'interno del suo organico due ex biancorosse: Eliane Dalla Villa e Rocio. A commentare la settimana delle ragazze di Zanetti e Centofante e fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Sbabo.

Il girone d'andata è ormai “cosa vecchia”. Si volta pagina e il ritorno inizia per le biancorosse con un impegno sulla carta abbordabile: la sfida contro la Flaminia Fano, penultima in classifica con soli due punti racimolati fino a qui. Una partita da non sottovalutare, ma in cui la compagine di Zanetti e Centofante deve puntare senza ombra di dubbio al bottino pieno, visti anche i rientri dal turno di squalifica di Soldevilla e Boutimah. A raccontarci come le biancorosse stanno vivendo questa settimana di preparazione al match in terra marchigiana (fischio d'inizio alle 17 al Circolo Tennis Trave di Fano), è Monia Fichera, portiere classe 1995, arrivata a Breganze proprio ad inizio anno che sta crescendo giorno dopo giorno grazie agli insegnamenti di mister Zanconato e di sua maestà Bianca Castagnaro.